I SUCCESSI DEL 2019 E LE SFIDE PER IL 2020 IN JO GROUP

La tecnologia plasma in continuazione innumerevoli aspetti della nostra vita e solo col tempo si riescono a cogliere i punti di caduta di tanti processi di digital transformation senza i quali la nostra vita oggi risulterebbe inimmaginabile. JO Group continua a cavalcare l’innovazione tecnologica portando avanti tante sfide nei settori più disparati della trasformazione digitale. Vediamoli insieme.

IL 2019 TRA E-LEARNING, EDUTAINMENT, AAL E E-HEALTH

Tanti sono stati i successi di JO Group nel 2019. Scriviamo qui quelli che ci vengono in mente, anche perché descriverli tutti diventerebbe davvero troppo difficile.

Nell’ambito dell’imprenditoria sociale VITECO, quale leader per l’e-learning nel consorzio internazionale, ha partecipato al progetto SSME Academy che mira ad aiutare i giovani aspiranti imprenditori ad acquisire strumenti e suggerimenti utili ad avviare un’impresa sociale con un programma di coaching. VITECO ha realizzato dei video tutorial disponibili online e implementato i test di autovalutazione delle competenze in formato SCORM.

Sempre nel settore dell’imprenditoria, JO Consulting ha partecipato al progetto T3QM, con la creazione di un manuale per imprenditori e una guida interattiva per educatori. È stato implementato un business plan semplificato con il modello delle 3 domande: cosa stai vendendo? A chi stai vendendo? A quanto stai vendendo?

Nel consorzio europeo YES, JO Consulting si è posta come obiettivo quello di aiutare i giovani lavoratori a capire cos’è l’imprenditorialità e a metterla in pratica attraverso strumenti digitali interattivi.

VITECO è stata leader del progetto #PlayEurope, che ha coinvolto 9 partner nella creazione di un manuale interattivo online per giovani aspiranti imprenditori, utilizzando edutainment e gamification per l’acquisizione di soft e hard skill. In questo manuale sono raccolte le storie di successo di alcuni imprenditori sotto i 35 anni per motivare i giovani a lanciarsi nell’imprenditoria.

Col progetto EATI, VITECO ha utilizzato la propria piattaforma FAD di punta e-Logos per far acquisire competenze distintive agli adulti disoccupati e per creare una validazione europea comune per le competenze non formali.

Nell’ambito dell’apprendimento degli adulti il progetto internazionale Ge&In sul miglioramento di coesione ed inclusione sociale ha visto VITECO sviluppare la piattaforma FAD come spazio interattivo per insegnanti e facilitatori, con l’obiettivo di tessere una rete europea in cui università, insegnanti di scuole formali, ONG, genitori e rappresentanti di aziende possano condividere e scambiare informazioni, esperienze, suggerimenti ed esempi di buone pratiche sull’apprendimento intergenerazionale.

Nel consorzio europeo ImmiMATH, VITECO ha sviluppato serious games per l’insegnamento della matematica nelle scuole.

L’apprendimento interattivo è anche al centro del consorzio Self-Regenerate, in cui è protagonista JO Consulting e che mira a dotare gli istituti professionali di una metodologia di coaching aziendale che permetta agli studenti di entrare nel mondo del business con le competenze necessarie per diventare autonomi.

VITECO, col suo software e-learning e i suoi video, è stata protagonista del progetto turco-europeo VET4R&D, a supporto del personale che lavora nell’ambito della R&D.

Un’altra azienda di JO Group, PMF Research, è leader del progetto europeo Precobias che mira ad aiutare, con campagne online e tool kit per insegnanti e social workers, i giovani potenzialmente radicalizzati a liberarsi da quelle forme di distorsione nella valutazione della realtà causate dai pregiudizi.

PMF Research è anche protagonista di PEaCH, il progetto internazionale a supporto delle famiglie bilingue nella crescita dei propri figli, sviluppando un set di video pensati per questo tipo di contesti familiari.

Sempre PMF Research ha sviluppato una web app e dei cartoni animati multilingua per il consorzio NORADICA, che ha promosso il dialogo interreligioso per prevenire la radicalizzazione.

Ancora votato all’integrazione culturale è il progetto POMELO, dove PMF Research sviluppa l’infogame e la mappa delle competenze sulla musica, per l’inserimento sociale e l’apprendimento delle lingue straniere attraverso il canto.

PMF Research nel progetto VESTA ha sviluppato una centralina d’allarme in cloud, ossia un’unità di controllo virtuale che gestisce da remoto dei sensori per la rilevazione delle intrusioni, quindi senza una centralina reale neutralizzabile dai ladri.

Altra azienda di JO Group, HT Apps, è protagonista del consorzio europeo FAVILLE, nel quale sviluppa la web app per gli e-learning facilitators, ossia quei tutor digitali che affiancano l’insegnante per moderare le lezioni e fornire strumenti e consigli utili ad agevolare le sessioni di training.

Nel campo dell’AALActive Assisted Living, VITECO è coinvolta nel consorzio italo-maltese NATIFLife, sviluppando la piattaforma di comunicazione, le interfacce verso sensori e app mobile e la mappa interattiva che monitora l’utente all’interno dell’ambiente in cui si trova.

VITECO ha anche curato la piattaforma online e i video del consorzio Heritage Hubs, che ha puntato a far conoscere l’intero patrimonio culturale europeo e a stimolare lo scambio interculturale.

Nel settore della predittività in medicina, HT Apps è stata coinvolta nel consorzio Domus Sapiens, che ha come scopo il monitoraggio dello stato di benessere nelle persone affette da broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO), utilizzando una piattaforma per i big data, un algoritmo di profilazione, dei sensori biometrici e il machine learning.

Nel campo di e-health e m-health, VITECO è protagonista nel consorzio internazionale Prevent4Work, progettando software di formazione online e video che mirano alla prevenzione dei disturbi muscoloscheletrici legati al lavoro.

Con riguardo alla tecnologia blockchain, VITECO è coinvolta nel progetto BLOCKS fornendo supporto per la creazione e distribuzione di toolkit e materiali di studio a favore di imprenditori, studenti e insegnanti che desiderano avvicinarsi a questa tecnologia disruptive.

Insomma, proprio tanta roba!

I NOSTRI PROGETTI PER IL 2020, TRA TECNOLOGIE INNOVATIVE E DIGITAL TRANSFORMATION

Anche se il 2019 ha visto JO Group impegnata in decine di sfide di ogni tipo, il 2020 si prospetta essere un anno ancor più ricco di novità!

Nell’ambito della digital transformation, HT Apps e PMF Research utilizzeranno la virtual reality e le tecnologie 3D nel progetto Minerva, che sarà focalizzato sul settore della sicurezza dei lavoratori negli impianti fotovoltaici.

Nell’ambito dell’Industria 4.0, IPPO Engineering, altra azienda di JO Group, svilupperà un’app all’interno del progetto Efesto, la quale monitorerà lo stato e l’utilizzo dei macchinari tramite l’utilizzo di QR code per la memorizzazione di informazioni e problematiche.

Ancora, PMF Research sarà protagonista del consorzio Secesta Viasafe, sviluppando dei modelli di simulazione della ricaduta della cenere vulcanica sulle strade, per fornire a Comuni e Province delle informazioni utili all’organizzazione dei lavori di pulizia e alla messa in sicurezza delle strade, puntando anche ad installare pannelli luminosi informativi sull’autostrada Catania-Messina.

HT Apps svilupperà il server connesso all’architettura di rete che elaborerà i dati per mappare i movimenti in tempo reale e inviare segnali di allarme in caso di pericolo all’interno del consorzio Resima Smart, il quale implementerà una metodologia basata sull’uso dell’architettura multisensoriale e dei paradigmi intelligenti computazionali per migliorare l’autonomia degli anziani e delle persone vulnerabili all’interno degli ambienti indoor.

Nell’ambito dell’e-health, PMF Research sarà coinvolta nel progetto PKU, che punterà ad individuare le malattie metaboliche dei bambini ancor prima della loro nascita, creando l’app mobile che si interfaccerà con i dispositivi sanitari.

Con il progetto internazionale DEFINE, VITECO, attraverso dei serious games e delle skill cards per i formatori, fornirà agli anziani le competenze necessarie ad affacciarsi al mondo della tecnologia e della finanza.

VITECO sarà protagonista anche del progetto Food Gaming For Active Ageing, sviluppando la visual identity e creando dei serious games per la diffusione di abitudini di vita salutari.

Nel consorzio internazionale We Are At Work, Too, VITECO svilupperà una piattaforma FAD a supporto degli studenti con disabilità per aiutarli ad integrarsi nella società e ad entrare nel mondo del lavoro.

In quanto leader tecnologico del progetto europeo NET, VITECO creerà dei materiali interattivi e dei corsi online che avranno lo scopo di promuovere un ambiente educativo stimolante ad una rete di comunità, scuole, insegnanti e studenti.

Il 2020 sarà un anno interessante anche per JO Consulting che, in quanto leader del progetto Horizon 2020 INNovaSouth, selezionerà e concederà voucher in denaro a decine di imprese innovative siciliane e greche, premiando quelle innovazioni sui luoghi di lavoro che migliorano la qualità di vita dei lavoratori.

Infine, un brevissimo cenno ad alcuni prodotti della scuderia JO Group.

Il 2020 si apre con il restyling dell’app JOBY Attendance Tracking App e con il lancio della nuova JOBY Gps Attendance Tracking App, l’app rilevazione presenze realizzata da HT Apps che sfrutta la geolocalizzazione per il controllo degli ingressi e delle uscite sul posto di lavoro, particolarmente indicata per le imprese edili, le imprese di pulizia e tutti i lavoratori fuori sede.

Inoltre, entro marzo 2020, la piattaforma FAD e-Logos di VITECO, attualmente utilizzata nelle versioni inglese e italiano, sarà pubblicata in tutte le più importanti lingue europee.

Concludiamo questo ricco articolo del JOurnal col concept del logo di JO Group: quella spirale è per i JOers il simbolo della conoscenza! Rappresenta da sempre il modo che JO Group ha di concepire l’apprendimento. La curiosità per l’innovazione, la fame di conoscenza e la continua rilettura della realtà sono sempre stati quei vantaggi competitivi che hanno consentito a JO Group, anno dopo anno, di contaminare con la digital transformation ogni ambiente entrato nella sua orbita.

#borntoinnovate

Se sei interessato/a alle tematiche trattate dal JO Group, compila il modulo ed entra in contatto con noi